La legge e il buonsenso

Quando si viaggia, si entra in contatto con realtà differenti. Di conseguenza, anche per evitare problemi, è sempre opportuno avere presente il quadro normativo generale che regola il possesso di animali.

Di seguito alcuni consigli utili, dettati in parte dalla legge, in parte dal buon senso, da seguire per una vacanza il più possibile serena in compagnia del proprio animale.


left_up left_up
- ISCRIVI IL TUO CANE ALL'ANAGRAFE CANINA
- PORTA CON TE IL SUO LIBRETTO SANITARIO
- SE SI PERDE CERCALO NEL CANILE PIU' VICINO
- IN CONDOMINIO FAVORISCI UNA PACIFICA CONVIVENZA
- AIUTA GLI ANIMALI ABBANDONATI E FERITI
- DENUNCIA SEMPRE I MALTRATTAMENTI
- DENUNCIA IL TRASPORTO DELLE SPECIE IN VIA D'ESTINZIONE
left_down left_down

 


SE SI PERDE, CERCALO NEL CANILE PIU' VICINO

 

Un ambiente nuovo, strade che non si conoscono, un parco visto per la prima volta. Ed ecco che, mentre siete in vacanza, all'improvviso il vostro cane si perde. Se dovesse succedere, il primo posto in cui cercarlo è il canile più vicino.

Generalmente i cani accalappiati vengono portati presso il canile sanitario, una struttura dove si effettuano gli accertamenti sanitari e si verifica se l'animale è di proprietà.

Esiste infatti una banca dati nazionale dell'anagrafe canina, a cui ci si può collegare cliccando su questo link:

www.salute.gov.it/caniGatti/paginaMenuCani.jsp?menu=anagrafe&lingua=italiano

Inserendo il codice a 15 cifre del microchip o quello del tatuaggio, si può risalire al proprietario attraverso il Servizio veterinario della ASL di residenza dello stesso.

Sebbene non ci sia nessuna legge che lo imponga, è buona abitudine, oltre che registrare l'animale all'anagrafe canina, apporre al collare del proprio cane una piccola medaglietta con inciso il suo nome e un numero di telefono, meglio se del cellulare, al quale sarà facile contattarvi. In caso di smarrimento, chiunque ritrovi il cane potrà agevolmente e in poco tempo rintracciarvi.

In viaggio, dove non si conoscono bene le strutture che si occupano dei cani vaganti, questo semplice accorgimento potrebbe essere molto utile per farvi riabbracciare al più presto il vostro fedele amico.